Torna alla Home

News

Ti trovi in: Home  »  Le malattie reumatiche  »  Artrite reumatoide  »  Trattamento
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Trattamento

Ci sono diverse terapie per trattare l'artrite reumatoide, ma lo scopo è sempre lo stesso: ridurre il dolore e l'infiammazione, fermare il danno articolare e migliorare la qualità della vita dei pazienti. Innanzitutto, tanto il riposo quanto l'attività fisica sono importanti, e le due terapie vanno alternate a seconda dell'attività della malattia: a riposo quando la crisi è in atto, attività fisica, quando non lo è. Inoltre, anche una dieta ben bilanciata ha i suoi effetti positivi. Non c'è un alimento che possa incidere positivamente sull'andamento e sulla progressione della malattia, ma una dieta ricca di proteine e calcio aiuta senz'altro.

Molti pazienti assumono farmaci per ridurre il dolore o l'infiammazione; il grado di severità della malattia, le condizioni generali di salute del paziente, i risultati e gli effetti indesiderati dei farmaci prescritti faranno protendere il medico per l'uno o l'altro farmaco. Solitamente, vengono prescritte aspirine o altri FANS, riposo e riabilitazione fisica ed eventualmente, in seguito, nel caso di peggioramento della malattia, dei farmaci più forti.

La chirurgia viene invece riservata ai pazienti con danno severo. L'intervento può ridurre il dolore e migliorare la funzionalità dell'articolazione colpita, ma va sempre discusso per analizzarne i vantaggi e gli svantaggi.

Chiedi informazioni Stampa la pagina